Facebook: cosa cambierà con l’ultima modifica dell’algoritmo

Facebook, la piattaforma social più famosa e usata al mondo, si sa che periodicamente apporta novità e aggiornamenti, questa volta ha cambiato l’algoritmo:

nella Newsfeed, cioè la bacheca in cui vediamo scorrere automaticamente notizie, commenti, pubblicità e contenuti vari, d’ora in poi troveremo più post e contenuti provenienti da amici, familiari o comunque soggetti che appartengono alla nostra cerchia con cui interagiamo di più nel social, rispetto alle pagine pubbliche di testate e aziende.

Se il privilegiare questo tipo di post sembra in apparenza essere un ritorno alle origini, quando la ragion d’essere di questo strumento era (ri)connettersi con conoscenti vecchi e nuovi e quindi mezzo meramente di socialità, in realtà sottende altro.

Facebook: miglioramento di fruibilità ed “esperienzialità” per gli utenti

Il fondatore del social network ha presentato la novità come un miglioramento di fruibilità ed “esperienzialità” per gli utenti, ma a ben vedere si tratta più che altro di un cambio di strategia che ha altri risvolti. L’incentivare le interazioni all’interno di gruppi ristretti e omogenei se da un lato spronerebbe ad essere più attivi, come contropartita porterebbe ad un aumento della bolla acritica di informazioni e opinioni pressoché simili e a senso unico in cui inevitabilmente finiremmo per essere immersi.

Inoltre come sostengono in molti,  aumentando le discussioni aumenta anche l’importantissimo traffico di informazioni degli utenti. Dati utilizzabili poi a fini commerciali per calibrare le pubblicità a seconda del target. Poiché i contenuti delle pagine pubbliche legate a marchi, aziende e simili saranno meno visibili, cambieranno anche le modalità di accesso per avere risalto. Quindi sarà anche in questo caso privilegiato chi riuscirà a instaurare un rapporto con gli utenti e interagire con essi in modo da creare discussione, cosa che probabilmente andrà a discapito delle piccole realtà che possono investire meno.

Non ci resta che scrivere sulle nostre bacheche e vedere cosa accadrà.

Per approfondire: leggi qui

Condividi:
Follow by Email
Facebook
Twitter
Google+
https://WWW.GOTREND.IT/nuove-frontiere/informatica-e-tecnologia/modifica-algoritmo-facebook/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti è piaciuto il post? Condividilo sui tuoi social!