L’eclissi lunare più lunga del 21 secolo. Possiamo ammirarla dall’Italia.

Questa sera, 27 luglio 2018, tutti con il naso all’insù perché la Luna offrirà uno spettacolo sensazionale, tingendosi di rosso durante l’eclissi più lunga del secolo: ben 103 minuti.

L’eclissi della Luna inizierà intorno alle 19:15 di questa sera, quando il satellite entrerà nella penombra della Terra e poi nell’ombra vera e propria circa un’ora dopo. L’inizio della totalità sarà alle 21:30 con il massimo dell’eclissi alle 22:22. La totalità finirà intorno alle 23:13 e la Luna uscirà dall’ombra dopo mezzanotte e dalla penombra intorno all’1:30 di sabato, quando l’eclissi sarà finita.

La luna si troverà a sud est nel suo punto di apogeo (punto massimo distante dalla Terra), poco più di 400.000 km.
Essendo nell’apogeo, la Luna si muove molto più lentamente e quindi i tempi dell’eclissi (passaggio nel cono d’ombra creato dalla Terra) saranno più lunghi.

Ad aumentare la spettacolarità sarà la visibilità in cielo di ben 4 pianeti: Venere, Giove, Saturno e Marte.

Eclissi lunari e solari che si potranno vedere dall’Italia nei prossimi anni:
• Eclissi lunare totale – 27 luglio 2018
• Eclissi lunare totale – 21 gennaio 2019
• Eclissi lunare parziale – 16 luglio 2019
• Eclissi solare anulare – 21 giugno 2020
• Eclissi solare anulare – 10 giugno 2021
• Eclissi solare parziale – 25 ottobre 2022
• Eclissi lunare parziale – 23 ottobre 2023
• Eclissi solare parziale – 29 marzo 2025
• Eclissi lunare totale – 7 settembre 2025
• Eclissi solare totale – 12 agosto 2026
• Eclissi lunare parziale – 28 agosto 2026
• Eclissi solare totale – 2 agosto 2027

Cos’è un’eclissi lunare?
Un’eclissi lunare si verifica solo quando la Luna è nella sua fase di Luna piena (plenilunio) e vi è l’eclissi totale della Luna solo quando il Sole, la Terra e la Luna sono perfettamente allineati Si possono avere perciò vari tipi di eclissi di Luna, a seconda che la Luna entri totalmente (eclissi totale) o parzialmente (eclissi parziale) nel cono d’ombra.

Perché la Luna durante l’eclissi si tinge di rosso?

eclissi lunare
foto: eclissi lunare

image: http://www.meteoweb.eu/wp-content/uploads/2015/09/eclissi-lunare-totale-300×169.jpg

Durante una eclissi la Luna viene a trovarsi nel cono d’ombra creato dalla Terra che si frappone tra il satellite e il Sole: questo allineamento Sole-Terra-Luna crea una eclissi lunare totale.
Spesso si sente parlare di “Luna rossa”, “Luna di Sangue” (“Blood Moon“) e ciò è dovuto al fatto che il satellite assume una particolare colorazione quando attraversa l’ombra proiettata dal nostro pianeta: ma perché la Luna durante l’eclissi diventa rossa e non viene oscurata?
Ce lo spiega la NASA: la Luna si “tinge” di rosso perché la luce solare attraversa l’atmosfera che è intorno alla Terra e raggiunge la Luna, e “durante un’eclissi lunare totale, la luce solare che colpisce l’atmosfera viene assorbita e poi irradiata verso l’esterno. La luce blu è la più colpita. Ciò significa che l’atmosfera filtra la maggior parte della luce blu. Quel che rimane e la luce arancione e rossa.”

Per approfondire clicca qui

Condividi:
Follow by Email
Facebook
Twitter
Google+
https://WWW.GOTREND.IT/nuove-frontiere/scienze-e-salute/eclissi-lunare-piu-lunga-secolo/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti è piaciuto il post? Condividilo sui tuoi social!